Between paper and the internet, reversing the usual roles of the two media: an online show commissioned by NERO and presented here through its press release

THE BIRDS AND THE BEES
By Filipa Ramos

Una mostra online a cura di Filipa Ramos
Opening at http://www.neromagazine.It/tbatb
June 10 – September 18, 2014

Lo fanno le api, lo fanno gli uccelli, perché non lo facciamo anche noi…

“Gli uccelli e le api” è un'espressione che definisce un modo puritano di spiegare le dinamiche dei rapporti sessuali ai bambini.

Con il “discorso degli uccelli e delle api” di solito si intende il momento in cui si affronta in modo figurato con i bambini l'argomento del sesso e della riproduzione. Consiste in una storia con valore di metafora che cerca di raccontare il processo e le conseguenze del sesso attraverso riferimenti ad animali e ad avvenimenti familiari facilmente osservabili.

Nel creare un'associazione con le modalità in cui gli animali si incontrano e si accoppiano, questa spiegazione posticipa una descrizione più accurata della sessualità umana e delle sue possibilità. Propone invece una metafora basata su piccole e tenere creature, che non sono direttamente associate a nessuna forma di immaginario erotico.

Tuttavia, questa spiegazione stabilisce un'inequivocabile associazione tra comportamenti umani e non umani, suggerendo che è possibile comprendere il modo in cui gli umani si accoppiano osservando animali quali uccelli e api.

In linea con questo concetto, The birds and the bees propone una selezione di opere individuali che esplorano l'argomento degli uccelli, delle api e del rapporto sessuale, presentando tre diversi modi di volare e di andare alla deriva. L'insieme di queste opere forma una sorta di dizionario sull'argomento, basato su immagini fotografiche, disegni, testi, suoni e filmati.

The birds and the bees comprende inoltre un brano musicale, composto dall'artista Riccardo Benassi e intitolato WWWild Night.

Filipa Ramos (1978) è una curatrice e critica d’arte che vive a Londra. Attualmente è curatrice di Vdrome e docente al Central Saint Martins (Art: Moving Image and Art: Exhibition Studies) e alla Kingston University (Film Theory).