Radiobomb

Davide Talia

Drill n’Bass

(CD, Expressillon, 2005)

Sesto cd della serie Chip jockey della label parigina expressillon, che produce alcuni dei piu’ importanti artisti della (praticamente) defunta scena francese dei free parties illegali, come fky, signal electrique, crystal distortion, ixy, 69 db e via dicendo. Questo lavoro di Radiobomb, dj e producer inglese che ha vissuto la nascita dei rave in Inghilterra, è stato una piacevole sorpresa: sicuramente non siamo di fronte a una produzione a “cassadritta” monotona, ma piuttosto a un lavoro con approccio decisamente meno techno e piu’ elettronico. Nel cd sono presenti 15 tracce e non c’è pausa tra l’una e l’altra, quasi come se si volesse cercare di ricreare la struttura di un liveset. Lo stile è abbastanza uniforme con kicks “incastrate” e supportate da synth molto cupi e profondi, la cassa è quindi spezzata praticamente in tutto il cd. Radiobomb non usa certo rumorismi industriali o allucinate strutture ritmiche alla Somatic Responses, ma mi sembra tutto molto pulito, ben sequenziato, con sonorita’ che si avvicinano a quelle tipiche della jungle o della drum and bass. Io l’ho trovato interessante e comunque, se volete, potete farvi un’idea ascoltando alcuni estratti dei brani di questo cd (purtroppo in bassa qualità) sul web, dal sito ufficiale http://www.radiobomb.info.

(Davide Talia)