White Mice

Francesco de Figueiredo

ASSphlXXXEATATESHUN

(CD, Load / Goodfellas, 2005)

Proprio non vuole avere fine l’innovazione che la Load Records porta all’interno del settore (finalmente) sfaccettato delle sonorità più violente. Ed è nuovamente la piccola cittadina di Rhode Island (Lightning Bolt!) a generare un suono saturo, acre, figlio di una creatività distorta. White Mice, ovvero basso batteria e oscillatore, ovvero satanismo rielaborato, ovvero topi bianchi per un formaggio marcio e pestilente. I movimenti coordinati del trio sono scanditi da fughe forsennate e cadenze lente e roboanti, l’oscillatore distrugge tutto attorno a sé, l’immaginario “gore” diventa paradossalmente arty. Un calcio in culo ai metallari di vecchia data, una boccata d’aria putrida, per chi si è rotto i coglioni di andare ad annusare sempre lo stesso cadavere nascosto giù in cantina.

(Francesco de Figueiredo)