Gang Gang Dance

Gianni Avella

“God’s Money”

(CD, Social Registry, Wide, 2005)

Siamo stati abituati male dai Gang Gang Dance. Dopo due album di mantra-dislessico-percussivi alla maniera dei Can più devastati e devastanti e freak-erie stile Animal Collective (coi cui sono stati in tour), il combo americano, nel nuovo God’s Money, sciorina inaspettate doti melodiche di scuola 4Ad (si, avete letto bene…) ed insospettabili trame dreamy. La voce, sempre parente delle litanie della Yoko Ono periodo Fluxus, combacia alla perfezione con la nuova era del combo, che pare un peregrino club di aspiranti shoegazer. Prevale l’effetto sorpresa e la forte dose di coraggio dei nostri. Cosa non da poco per un gruppo praticamente novello……..

(Gianni Avella)