SPIKE

Luca Lo Pinto

Rivista quadrimestrale

www.spikeart.at €9,50

Tra le innumerevoli riviste d’arte partorite negli ultimi tempi Spike fa la sua degna figura. Nata a Vienna nel 2004, città sempre più viva per l’arte contemporanea, Spike non emerge per una particolare grafica o idee editoriali, ma per i suoi contenuti. Di fronte al declino di art magazines come Flash Art, Tema Celeste o Frieze (rispetto agli inizi), la rivista offre articoli monografici molto interessanti (in particolare quello su Lee Lozano e l’intervista di Raimar Stange a Manfred Pernice), invita giovani gallerie a “pubblicizzare” un loro artista attraverso uno spazio autonomo, curatori a scegliere degli artisti a cui destinare un testo, artisti a scrivere su dieci loro colleghi che stimano e dedicare una pagina alla riscoperta di un catalogo o libro da riscoprire. Protagonisti degli articoli monografici degli ultimi numeri: Emily Jacir, Joan Jonas, Francis Alys, Hans Schabus, Jonathan Meese, Trisha Donnelly, Franz Gertsch. Insomma i nomi sono sempre quelli ma, in questo caso, sono analizzati con intelligenza accostandoli a nomi, invece, un po’ più defilati. Un appunto: troppo austriaco-centrica. Peccato che la rivista (quadrimestrale) sia interamente in tedesco e che solo gli articoli più importanti siano tradotti in inglese.

(Luca Lo Pinto)