Nadja

Gianni Avella

“Truth Becomes Death”

(CD, Alien 8 Recordings, 2006)

Aidan Baker è il nuovo (mica tanto poi..) messia della tenebra drone. Scrittore, musicista: artista. Nadja è la sua creatura tardo psichedelica e Truth Becomes Death un pastoso cammino nella desolazione che dai Black Sabbath (quelli con Ozzy persona seria…) giunge slabbrato nelle terre abitate dagli incubi di Earth e Sunn 0))). Tre lunghe composizioni (un tempo chiamate suite..) dove la chitarra – rumorosa, instabile e nel contempo celestiale – sovrasta le cavernose vocals in un wall of sound che profuma da giorno del giudizio.
Quella dei Nadja è musica da approcciare con cautela: è psichedelia malata, dronata, viscerale e sinistra come il peggior incubo post-seventies. Un tassello che rafforza lo stato di salute di un genere, il drone-ambient, eletto non a caso in uno degli ultimi numeri di The Wire come nuova avanguardia.

(Gianni Avella)