Retina.it

Valerio Mannucci

“Immediate Action #02 – IA-Tunes”

(EP/mp3, Hefty/I-Tunes music store, 2006)

Premetto che non amo le premesse, ma questo EP necessita di un minimo di presentazione. La prima cosa da dire è che i Retina.it (Lino Monaco e Nicola Buono) sono un duo di Pompei che fa parte di quella scena partenopea che, ormai, tutti noi allegri amanti della musica elettronica conosciamo e in parte amiamo. Poi c’è da dire che questi stessi Retina.it producono quest’EP su un’etichetta d’oltreoceano di tutto rispetto, per la quale già qualche anno fa fecero uscire un disco chiamato Volcano Waves 1-8 che ci piacque molto. Contestualmente all’uscita di una compilation che riguarda l’etichetta, la Hefty di John Hughes mette on line queste 6 tracce del duo partenopeo. Per ora sono scaricabili da I-tunes ma presto (a giugno) uscirà il CD vero e proprio. E poi c’è da dire che questo Immediate Action #02 è un po’ tutto un gioco di reiterazioni costanti e di interventi noise. Ci sono tracce pulsanti, appoggiate a ritmiche sghembe, come Oiu, Zilencer e Dronizio. Quest’ultima in particolare è un intenso e romantico salendo post-digitale, a metà fra l’ambient americana e le gommosità dell’elettronica inglese. Ci sono poi composizioni saltellanti come Tren Ri Cosei e Tetsub, che però, e forse è questo il loro problema, rimangono in bilico fra il non ballabile e il ballabile. L’orizzonte più interessante si intuisce a pieno nel pezzo che si discosta con più chiarezza dagli altri. Per un duo come i Retina, che si è sempre distinto nel panorama italiano (ma non solo) per la sua spontanea capacità di dare forma ad un’attitudine che potremmo definire ‘glitchnoise’, una gotica ballata minimal techno come Pick è una specie di affondo laterale. In questa ossessionata ripetizione di cassa a quattro si sciolgono dei filamenti di rumore che sembra trangugiato e sputato da un robot depresso. Fatta quindi questa premessa...

(Valerio Mannucci)