Nosferatu. Il principe della notte.

Lorenzo Micheli Gigotti

di Werner Herzog

(2 DVD) Ripley’s Home Video

Herzog ha 35 anni. Alle spalle otto film diretti tra cui tre grandi capolavori d’autore: Aguirre, furore di Dio, L’enigma di Kaspar Hauser e La ballata di Stroszek.
A detta del regista ogni suo film è generato dal dolore ingaggiato da una sfida. Nel 1979 la sua competizione è replicare un film del passato, uno dei grandi capolavori del cinema espressionista tedesco: il Nosferatu di Murnau. La storia è in grandi linee la stessa: Jonathan Harker (Bruno Ganz) parte per la Transilviana con l’intento di chiudere un contratto immobiliare con il conte Dracula. Dracula (Klaus Kinski) vampirizza il giovane e raggiunge la cittadina di Harker per impossessarsi della moglie Lucy (Isabelle Adjani) e per diffondere il male nella serena società borghese. Il non morto ne uscirà sconfitto grazie al sacrificio di Lucy, ma sarà Harker a portare, da qui all’eternità, l’eredità del vampiro. Non stupisce più di tanto il Nosferatu di Herzog che, nonostante la raffinatissima rivisitazione, risulta essere un’emulazione di maniera priva di vis creativa. L’avere evitato l’estetica espressionista di Murnau, costringe Herzog in un film senz’altro elaborato, ma lievemente piatto e non all’altezza del suo universo fantastico e visionario. Rimane comunque un cult, il cui più probabile scopo, a detta anche del regista, è ricucire un strappo nella storia di una generazione orfana di padri. Questo remake, infatti, va oltre la questione privata e rappresenta per Herzog la costruzione di un legame tra il cinema espressionista degli anni ‘20 e la nuova rinascita del cinema in Germania. Il dvd contiene due dischi con le due differenti versioni: quella italiana e quella tedesca. Gli extra contengono il trailer originale del film, un documentario di Herzog sul set di Nosferatu e un confronto tra le due versioni.

(Lorenzo Micheli Gigotti)