NOTEBOOK - Una collezione di taccuini d’artista.

Valerio Mannucci

A cura di Dario Morgante

(Coniglio Editore - 2006)

Il nome, notebook, non lascia dubbi sul conteunto: si tratta di una collezione di taccuini d’artista. La cosa in sé è sempice e congeniale al lavoro di artisti che il 90% del proprio lavoro lo fanno appunto sui quadernetti e sui blocknotes. 130 pagine che ospitano 15 artisti, tutti piuttosto giovani e tutti (o quasi) che hanno a che fare col disegno o con la grafica. Il curatore, Dario Morgante, dimostra di esssere un uomo estremamente rispettoso, risparmiandoci la rituale premessa/introduzione. Quello che c’è da vedere lo vedi, è tutto lì, bello perché non chiede spiegazioni. E io non cercherò di darne di mie, però alcune cose da dire ci sono e vanno dette. La scelta dei singoli artisti è opinabile come qualsiasi scelta, quindi lasciamo stare, posso però permettermi di dire che ne avrei messi di meno e gli avrei dato più spazio. E poi un’altra cosetta: le bio non le avrei fatte fare ai singoli artisti, le avrei preparate io, se fossi stato Morgante. Tra l’altro lui scrive molto bene, quindi avrebbe regalato qualche spunto in più e qualche biografia ‘strana’ in meno. Per il resto è un piacere sfogliare le pagine, intendiamoci. Mi piace trovare il pelo nell’uovo, è per questo che non vado in autobus e che la domenica sto da solo. Ora vi riporto la lista dei nomi, giusto per frarvi un’idea, e chiudo: Sara Varon, Gianluca Costantini, Kimberly McKean, Luisa Montalto, Pino Boresta/Claudio Morici, Thomas Bires, Aleksandar Zograf, Ct’Ink, Rebecca Tllet, Daniel Egneus, Barbara Fagiolo, Francesca Crisafulli, Gianluca Ciufoli, Ephameron.

(Valerio Mannucci)