Crack! fumetti dirompenti 2005

Francesco de Figueiredo

(Fortepressa Edizioni, 2006)

Questo catalogo raccoglie - e racconta in parte - l’edizione 2005 di “Crack! fumetti dirompenti” che si è svolta l’anno scorso al Forte Prenestino di Roma. Non so quanti di voi conoscono la manifestazione, ma il suo intento è da oramai tre anni quello di creare un punto di raccordo fra le realtà italiane ed indipendenti che ruotano attorno al fumetto. Se il fumetto è uno dei linguaggi del “sotterraneo che si muove”, l’immaginario che illustra, sia reale o no, diventa elemento stesso di questo linguaggio. E infatti leggendo l’esaustiva prefazione, è chiaro che l’intento è quello di allargare il più possibile i confini di ciò che può essere connesso all’immagine illustrata: mostre, editori indipendenti, esibizioni di artisti, esposizioni retrospettive, danza, teatro, musica e politica. Il potenziale di una manifestazione del genere è quindi infinito, e il catalogo prova a raccogliere e descrivere il più possibile quello che ha gravitato per un week-end del 2005 al Forte, ma soprattutto vuole rappresentare il potenziale creativo che si muove nel circuito indipendente italiano. Questo insomma non è né il catalogo leccato né un libro. Tanto è vero che la prima critica che viene da fare è: “ma perché esce dopo un anno?”. A pensarci su effettivamente non è importante, certo sarebbe bello riceverlo o trovarlo quando si svolge l’edizione, ma gli sforzi per portare avanti un’iniziativa del genere sono già parecchi, ci manca pure questo sul groppone. L’edizione è in bianco e nero, aderisce al copyleft, ed è davvero piena di contributi, illustrati e non. Speriamo che Crack! regga, il più possibile, e soprattutto che riesca a diventare col tempo un punto di connessione stabile fra pubblici e contesti sicuramente vicini, ma che spesso fanno finta di ignorarsi fra loro.

(Francesco de Figueiredo)