Bas Jan Ader - In Search of the Miraculous

Luca Lo Pinto

Jan Verwoert

(Saggio; Afterall Books, 2006)

Ideata da una delle migliori riviste d’arte in circolazione, Afterall (di cui Verwoert è un collaboratore), la One Work series è una nuova collana dove ogni pubblicazione è dedicata all’analisi di una singola opera di un’artista. Nel caso del caso di Bas Jan Ader, la scelta dell’autore si è focalizzata su “In Search of the Miracolous”, una triologia sull’idea del tragico, che è essa stessa una tragedia, citando il testo di Verwoert. Un’opera incompleta perchè il terzo lavoro, l’attraversamento in solitario dell’Atlantico, non si è mai concluso per la morte dell’artista. Nel breve saggio, il critico è molto bravo a tracciare le linee guida del lavoro di Ader, analizzando l’opera all’interno di un contesto generale per poi concentrarsi su un’analisi specifica e puntuale con uno stile di scrittura chiaro, sintetico, ma mai semplicistico. Gli altri titoli della serie sono dedicati rispettivamente a un lavoro di Hollis Frampton (il film “Nostalgia”) e Ilya Kabakov (la grande installazione “The Man Who Flew into Space from his Apartment”).

(Luca Lo Pinto)