Morkobot

Francesco Farabegoli

“Mostro”

(CD, Supernaturalcat, 2006)

Scavare un solco di programmatico “presente” rock’n’roll in un quadrangolo tra Zu, Man Or Astro-Man, Primus, Mars Volta e QOTSA. Con qualche sorpresina qua e là a mettere i puntini sulle i: incedere industrial, macchinette che si incrociano con drones in un gioco molto blackdicy, e un sacco di stoner a lavorare dietro. Il secondo album di Morkobot ribadisce quanto interessante continui ad essere il lavoro del giro Malleus/Supernaturalcat, questa strana realtà al di fuori dello spazio e del tempo volta a riportare la psichedelia nell’indie rock italiano e non. Controindicazioni: siamo sempre dalle parti del Prendere o Lasciare, di una radicalità che può sembrare stucchevole a molte orecchie ed in molti momenti della giornata. Il che non fa altro che aggiungere meriti al risultato complessivo di Mostro, uno dei dischi italiani dell’anno a questo punto.

(Francesco Farabegoli)