Today Is The Day

Francesco Farabegoli

“Axis Of Eden”

(CD, Supernova, 2007)

Se è vero che dischi come Willpower sono autentici monumenti del noise anni ’90, tra i massimi vertici raggiunti da AmRep e dal rock americano in generale, è anche vero d’altra parte che Steve Austin sta cercando nella maniera più subdola e pallosa possibile di rovinare il mirabile lavoro di quel decennio da Sadness Will Prevail in poi. E se siamo disposti ad ammettere il divertimento un po’ perverso nel vedere in quell’atto il trionfo del ridicolo massimalismo aggro-prog della maturità di Today Is The Day (sostenuti, è bene ricordare, da un consenso critico pressoché unanime), i dischi successivi sono un puro e semplice collasso verticale della musica, ormai diventato un coacervo di pochezze post-hardcore che non sfrigolano manco per un minuto e tese soprattutto a giustificare un’altra oretta di deliri a voce filtrata. Axis Of Eden è il peggior disco di Today Is The Day, in attesa del prossimo.

(Francesco Farabegoli)