Rosolina Mar / Trumans Water

Federico Tixi

“Rosolina Mar meet Trumans Water”

(CD, Robotradio records, 2007)

Seconda uscita per la collana split musica/fumetti/video della Robotradio di Stefano Paternoster (già mente della competentissima fanzine Equilibrio Precario). A questo giro si confrontano i redivivi Trumans Water da Portland, OR e i nostri Rosolina Mar. I primi, a quanto mi diceva il bassista Kevin Branstetter, casualmente incontrato come roadie/driver dei Grails durante l’ultima discesa in terra italica, hanno pronto ad essere stampato da anni qualcosa come materiale per tre dischi. Non escludo che le tre tracce qui presenti (più un remix ad opera di Kirk, il chitarrista) siano il meglio tratto da quelle registrazioni, visto che il livello è strepitosamente alto, per un genere che da un paio di lustri sembrava aver sparato le ultime cartucce: un ascolto necessario non solo ai revivalisti, ma utile soprattutto a ricordare il significato della parola indierock, in un momento in cui pettinati personaggi incravattati ne abusano dai nostri televisori. I Rosolina, dalla loro, regalano anch’essi tre pezzi nuovi di pacca nel loro originale quanto riconoscibile rock matematico di gusto ‘70s (ma, perché no, anche aromatizzato con il miglior post-hc/emo USA). Impedibili dal vivo, rendono decisamente anche su CD (i lavori precedenti su Wallace e Robotradio lo avevano già confermato). Valore aggiunto al tutto, lo spiazzante remix di Claudio Rocchetti (3/4 Had Been Eliminated) che personalizza (= distrugge a modo suo, rendendola irriconoscibile) l’ottima Mingozo di Mongozo, contenuta nel precedente Before And After Dinner. Le illustrazioni sono ad opera di Francesca Ghermanti e i video nella parte CDrom sono ad opera di S.Buro/P.Piantoni (per i Rosolina) e di L.Vincente/Kirk Branstetter per gli americani.

(Federico Tixi)