A.V.

Francesco de Figueiredo

“7K7s serie 01”

(7 Audiocassette, No=Fi, 2007) [16]

Fra le mani ho la prima serie di sette cassette che la capitolina No=Fi ha cominciato a produrre nel dicembre 2006, inaugurando una fortunata collana che ha velocemente venduto le scorte, lasciando tuttavia ancora disponibili alcuni esemplari. Si tratta spesso la “cassette-scene” come una sorta di mercato arcaico che rifiuta in blocco le dinamiche della rete e della distribuzione discografica, esasperando un concetto di feticcio che stabilisce un rapporto epidermico con la musica e i suoi devoti sostenitori. La No=Fi segue proprio questa linea, e nasce come estensione creativa di Toni Cutrone, batterista attivissimo nel sotterraneo nazionale che da anni agita i live set europei e d’oltreoceano. Disegni a mano, plastica, colla, vernice spray, stagnola e strisce d’oppio, capelli finti, carta vetrata; tutto in serie limitata ad un massimo di 100 pezzi. La prima parte di questa serie ospita nomi più o meno celebri della scena no-rock: Hiroshima Rocks Around, Movie Star Junkies, G.I. Joe, Trouble Vs Glue, Le Club Des Chats, Cheveu, The Normals. Tutti accomunati in primo luogo da un atteggiamento piuttosto dimesso nei confronti degli stilemi del rock e del garage, a tratti spastico, libero, scomposto e notevolmente carico di quegli elementi di rottura di cui si è fatta portavoce una buona parte della scena underground italica e francese negli ultimi tempi. Non nascondo che il piacere nel toccare e osservare queste casette, e la ritualità anomala del dover rimettere in uso il mangianastri oramai depositato alla storia della tecnologia pre-digitale, mi riportano ad un tempo oramai perduto. Con lo scarto di questa apparente indisponibilità tecnologica la smania di fruizione ultra-consumista si blocca, ritrovando il lato estetico e feticistico della produzione musicale come multiplo seriale e chiuso in se stesso. La seconda serie di 7K7s è prossima all’uscita e carica di nomi noti della scena americana e canadese, tenetevi pronti e aggiornati (www.myspace.com/nofirecordings), ne vale la pena.

(Francesco de Figueiredo)