Ichi The Killer - Special Edition

Lorenzo Micheli Gigotti

di Takashi Miike

(2 DVD, Dynit, 2008)

E’ senza dubbio uno dei film culto dell’hardcore-exploitation orientale di questi ultimi anni. Il padre padrone del Sukiaki Western Django che quest’estate alla Mostra del Cinema di Venezia è stato affannosamente celebrato dai riflettori di tutto il mondo. La ricetta nei primi duemila era fortunatamente più rozza e genuina: orrori raggelanti stemperati dall’inclinazione imperturbabile e storpia della yakuza. Voglio dire, dopo Kitano è ovvio che faccia un po’ ridere un maniaco con gli occhi a mandorla, ossigenato e sfregiato, che si taglia la lingua per penitenza. O che il più truce dei killer sia un nerd mentalmente deviato che, mentre per rivalsa fa a fettine tutti i prepotenti del mondo, ha degli orgasmi da paura con tanto di eiaculazione. Se ne sono dette di tutti i colori su questo film, addirittura si è accostato lo splatter alle riflessioni filosofiche sul dolore. Ma prima di tutto è un film divertente e sexy. Tratto dall’omonimo fumetto popolare di Hideo Yamamoto ha il pregio di non essere un film equilibrato. E’ una pellicola senza compassione che eccede in tutte le direzioni: immagini, pose, ironia, violenza, sensualità. Se pensate a Ichi The Killer come ad una scopata il genere è sadomaso, la declinazione: eccitante partecipazione al dolore anche solo guardando. Da non perdere quest’edizione speciale con un disco extra ricco di interviste, making of e approfondimenti.

(Lorenzo Micheli Gigotti)