The Drift

Memory Drawings

(CD, Temporary Residence, 2008)

Torni alla Chicago degli anni ’90 partendo da quel postrock epico di scuola post-Mogwai che su TRL ha dato i suoi frutti migliori (Mono, Explosions In The Sky). In mezzo trovi un gancio fusion, ed è un po’ come rimaner fulminati sulla via di Damasco: finisci per perderti in improbabili suite di jazz-rock psichedelico teso come una corda di violino. Un viaggio che non si pone il problema d’avere una meta. Nondimeno, un gran viaggio.

(francesco farabegoli)