The Stranger

Bleaklow

(CD, V/Vm Test, 2008)

Alter ego di James Kirby – ossia V/Vm – The Stranger esprime il lato più deep e d’ambiente delle sue produzioni. L’ultimo album uscito sotto questo nome risale al 1998. Musica dilatata, pad distorti, qualche ritmica riverberata che ti fa pensare ad una stanza buia e vuota; insomma i soliti elementi, però messi insieme come si deve. A volte il tutto è un po’ palloso, in certi casi invece è commovente. Una via di mezzo, d’altra parte tutti hanno bisogno di momenti di serietà, anche V/Vm.

(valerio mannucci)