Golden Cup

Eye Mith

(Audiocassetta, 8mm Records, 2008)

E’ materia drone analogica quella di Golden Cup, il solo project di Luca Massolin (fra le cose titolare della rigogliosa 8mm Records). Si ritorna al nordest dunque, a quella cricca di persone che vide nei With Love i precursori di una precisa attitudine locale del self-made-art. Bene, Eye Mith è il titolo di questa cassetta dal packaging di alta qualità. Sfilata e inserita nel mangianastri quello che appare è un territorio etereo, fatto di loop e rifrazioni a bassa fedeltà. Suonare-campionare-ripetere-sovrapporre, e le vibrazioni delle cianfrusaglie prendono il volo. Accoppiate e distorte le tastiere, i campanelli e le sfregate di chitarra si trasformano in un’ambientazione estremamente delicata, quasi antisonante al solido tessuto di virulenza a cui ci hanno abituato le uscite targate 8mm. Un piccolo sogno bucolico su cassetta, da custodire tra i feticci preferiti.

(francesco de figueiredo)