A.V.

Highlife Time

(CD, Vampisoul, 2008)

L’Highlife è un genere nato nell’Africa occidentale intorno al 1920, per ballare e celebrare un’indipendenza culturale tanto agognata. Come da tradizione la musica africana diventa parte integrante delle esperienze civili perché rituale e profondamente legata allo spirito degli uomini. Questa raccolta della preziosa Vampisoul Records raccoglie alcune chicche del periodo, classici ed inediti trovati fra i master delle etichette in Ghana e Nigeria. La convinzione che ci sia stasi nella musica africana è uno dei cliché più inverosimili che esistano, e si sente proprio dalle varietà di timbri, dalle composizioni e dagli strumenti presenti in questo doppio Lp. C’è l’anima tribale, ma anche il funk, il soul, i canti gospel, il blues, tutto combinato con una leggerezza e una cadenza capace di far ancheggiare gravemente già dal primo ascolto. Musica da non perdere, accompagnata da un utilissimo booklet introduttivo al genere e ai suoi protagonisti principali.

(francesco de figueiredo)