Paranoid Park (Special Edition)

di Gus Van Sant

(DVD+libro, Lucky Red, 2008)

Ad ogni adolescente capita di fare certe cose senza essere pronto a farle. E se non vanno lisce, a volte, per fatalità, possono diventare tragedie che implodono e ti congelano l’anima e il cervello. Al protagonista di questa storia, ambientata a Portland, le cose vanno un po’ così: un tipetto di 16 anni a posto, sveglio ma riservato, che per stare dentro al giro degli hardcore-skater finisce, accidentalmente, per ammazzare un uomo. Il film è tratto dal romanzo di Blake Nelson, ma rispetto a questo ha l’aspetto non rilegato delle fotocopie riscritte ed evidenziate. Il cielo è sempre grigio, tanti primi piani accompagnati dal rumore dello skate sull’asfalto, inserti in Super8, pantaloni calati e l’agrodolce musica di Elliott Smith. Il finale è aperto e per entrare nei riverberi del rimorso del protagonista Gus Van Sant segue l’andamento annebbiato dei suoi pensieri e delle sue paranoie. E’ uno dei film più belli di questa stagione, qui riproposto accompagnato da un libro con la sceneggiatura originale, uno speciale di 23’ sul regista, il making-of del film e un documentario di cinquanta minuti sulla tetralogia: Gerry; Elephant; Last Days. Paranoid Park ci lascia a bocca aperta, questa edizione DVD pure.

(lorenzo micheli gigotti)