Jorge Pardo

AA.VV

(Libro, Phaidon, 2008)

Jorge Pardo è uno di quegli artisti super riconosciuti che si sentono sempre nominare, ma anche uno di quelli che si pensa di conoscere associandolo più ad un certo immaginario che a dei lavori specifici. La bella e chiara monografia, come tutte le altre di questa serie, offre l’opportunità di capire meglio il lavoro di Pardo. Uno che ha studiato con i concettuali losangelini oldschool e alla suddetta formazione ha deciso di reagire con un lavoro che potrebbe sembrare europeo, se non fosse per quella dose di eccesso sempre presente in lui (pesa più di 100kg) e nelle sue opere (diciamo che non ama Robert Ryman). Leggendo il libro, sono dell’idea che invecchiando è peggiorato, riducendosi a un decorativismo di maniera. Viva la giovinezza.

(luca lo pinto)