Frigidaire. L’incredibile storia e le sorprendenti avventure della più rivoluzionaria rivista d’arte

Vincenzo Sparagna

(Libro, Bur, 2008)

Questo libro è tante cose in una. E’ la storia illustrata di Frigidaire, la più geniale rivista italiana degli ultimi trent’anni, un’antologia dei pezzi più memorabili che l’hanno composta, un romanzo di formazione, un intreccio di vite e di geni, una lezione sulla comunicazione. L’avventura si dipana in un geometrico impaginato neo-bauhaus inghiottito nel fitto bosco di rivoluzionari disegni/vignette/foto/reportage/grafiche realizzati dai tanti che hanno collaborato a Frigidaire (tra tutti, i padri fondatori Liberatore, Mattioli, Pazienza, Scozzari, Sparagna e Tamburini). Non ci si stacca un attimo se non per passare dall’intreccio al racconto illustrato, dalle avventurose vicende editoriali ai vibranti flash di vita privata, raccontati con un estro letterario che è allo stesso tempo e nella stessa mente essenziale, poetico e beffardo. Sparagna è di tutto questo il timoniere dal baffo bolscevico e dalla smorfia campana, capace di vulcaniche falsità e ardite mitografie che lasciano un segno indelebile nella storia, non solo italiana. Ma Sparagna è soprattutto l’instancabile portavoce e custode di un’Italia creativa straordinaria, di geni michelangioleschi del fumetto e della letteratura che, nelle fauci culturali delle gommose repubbliche italiane, ancora aspettano il giusto riconoscimento. Assolutamente da leggere e da avere.

(lorenzo micheli gigotti)