A Natale con Nico

3days2

Se a Natale non vi piace nè mangiare, nè vedere i film di Vanzina, ora c’è una terza soluzione. Andare al mini festival di musica rumorosa organizzato da Nico Vascellari nel suo spazio “Codalunga” a Vittorio Veneto. Nico – l’artista più odiato nel mondo dell’arte italiano nonchè il musicista più amato dalla scena sottoterra musicale italiana – ha invitato un sacco di gente a suonare: da Shit&Shine a Sissy Spacek fino ai progetti vascellariani WW e Lago Morto. Hanno tutti nomi strani, ma almeno siete sicuri di passare un Natale diverso. (llp)

RAINFOREST #13: MIST “Stole Colors”

1ok

2ok

3ok

4

Pizza Night / Wagon, 2009

Mist Theme / Blades by Mist

Dark Territory by Mist

(fdf)

Terence Koh’s Art History 1642-2009

Tra le performance più belle e divertenti mai fatte da Terence Koh. In occasione di Performa, ha tenuto una conferenza sulla storia dell’arte dal 1642 al 2009 in un vecchio circolo delle arti a New York. Vestito in uno smoking bianco impeccabile, ha illustrato una sua personale storia dell’arte con uno slide show velocissimo usando una lingua incomprensibile tutta sua. Molto sincera la scelta dei lavori. “I shop therefore I am” della Kruger e “Cocaine Buffet” di Rob Pruitt su tutti. Le grandi passioni di Terence. (llp)

Climb by Collier Schorr

Continua la sempre più collaudata collaborazione tra gli artisti e i fashion designer. Dopo il video di Ari Marcopolous per Adam Kimmel e quello di Samuel Benchetrit per Yves Saint Laurent, è la volta di Collier Schorr per Tim Hamilton.
Collier Schorr è celebre per le sue immagini androgine di ragazzi adolescenti. Quindi non è stato troppo difficile per Tim Hamilton, giovane designer americano, pensare a lui. (llp)

Hold On to Your Dreams: Arthur Russell and the Downtown Music Scene, 1973-92

russell

Venerdì 4 dicembre ore 23.30, al Teatro Piccolo Eliseo verrà presentato il nuovo libro di Tim Lawrence su Arthur Russell. A seguire festa con Dj Hendrix e Paolo di Nola.

“Hold On to Your Dreams” is the first biography of the musician and composer Arthur Russell, one of the most important but least known contributors to the downtown New York music scene during the 1970s and 1980s. With the exception of a few dance recordings, including “Is It All Over My Face?” and “Go Bang! #5,” Russell’s pioneering music was largely forgotten until the release of two albums in 2004 triggered a revival of interest, which gained momentum with the issue of additional albums and the documentary film Wild Combination. Based on interviews with more than seventy of his collaborators, family members and friends, “Hold On to Your Dreams” provides vital new information about this singular, eccentric musician and his role in the boundary-breaking downtown music scene.

(more…)

Gli Anni Zero

annizero
Carlo Antonelli, direttore di Rolling Stone Italia, torna a pubblicare un libro per ISBN. Dopo il necessario saggio sulla storia del ballo in Italia, questa volta si fa più serioso e decide di raccontare il decennio che ci stiamo lasciando alle spalle, gli Anni Zero.
Lo fa invitando a scrivere dei mini saggi personalità tra loro diverse, ma in linea di massima della stessa generazione. Da super star come Naomi Klein e Slavoj Žižek ai meno noti Brian Holmes e Mike Davis fino a un nutrito gruppo di italiani come Alberto Piccinini, Andrea Lissoni e Guido Guerzoni. (llp)