internet surfing club


Dietro a Nasty Nets c’è un collettivo online di artisti che cura e promuove la cultura virtuale – making art in variable forms, and finding an art in sharing it and other found “footage”.  L’ho trovato scritto sul sito del Sundance e ve lo riporto paro paro. Per essere un po’ più terra terra e senza fare troppo sforzo aggiungo che dentro questa specie di blog c’è un fottio di roba gradevole in pieno stile lo-fi e in totale ordine sparso. Assomiglia ad un banco dell’usato e se non vi fate ingannare dalle apparenze troverete quello che state cercando. Clicca qui (lmg)