Drexciya: intervista a James Stinson.

La durezza dei puri in forma d’intervista. Una specie di compendio non tanto sul come si fa musica, ma sul perchè. Un’amica, a cui avevo parlato di Drexciya pochi giorni fa, mi ha mandato il link di questa intervista audio che, malgrado il mio amore per l’epopea subacquea detroitiana, non avevo mai colpevolmente ascoltato. La ringrazio, perchè questi 27 minuti – condotti da Liz Copeland nel 2002 – sono una testimonianza diretta e rarissima, l’ultima se non l’unica, donataci da James Stinson pochi mesi prima della sua scomparsa. La mancanza di mezze misure, una cosa che riscalda il cuore. (vm)